Su Repubblica.it le prima due webseries di Cattleya: ‘Non c’è problema’ e ‘Connessioni: 10 incontri sentimentali’

Repubblica e Cattleya hanno prodotto, in collaborazione con Timvision, ‘Non c’è problema’ e ‘Connessioni: 10 incontri sentimentali’: le prime due serie concepite per il web ma realizzate con un linguaggio cinematografico. Le serie – dice un comunicato – saranno visibili in una nuova sezione di Repubblica.it, dalle 12.30 di giovedì 29 ottobre con due episodi e successivamente un episodio ogni lunedì e giovedì. Nella sezione dedicata, gli autori e i protagonisti delle serie interagiranno con il pubblico dei lettori, scambiandosi commenti, tweet, materiali video, immagini e inventando nuove storie.

Cattleya – che ha prodotto serie tv come Gomorra (dal libro di Roberto Saviano), Romanzo Criminale (dal romanzo di Giancarlo De Cataldo) e più di 60 lungometraggi tra cui Suburra di Stefano Sollima (dal romanzo di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo), appena uscito in sala – si misura per la prima volta con il web. Repubblica entra a far parte del mercato produttivo con storie pensate e realizzate per il pubblico dei più giovani. Le web series rappresentano un modo ironico e divertente per raggiungere le generazioni 2.0 che seguono il giornale attraverso i canali social.

La prima serie a essere messa online su Repubblica.it sarà ‘Non c’è problema’, 10 puntate da 6 minuti ciascuna, ideate da Luca Ravenna (27 anni, tra gli autori dei The Pills e della serie ‘Zio Gianni’) che ne è anche il protagonista, un giovane della ‘generazione di sdraiati’ alle prese con le sue (molte) fobie. Ogni puntata inizia con Luca sul lettino dello psicanalista e sarà proprio qui che le sue paure prenderanno forma tra realtà e sogno, dando vita a situazioni davvero esilaranti.

A partire dal 26 Novembre andrà online ‘Connessioni: 10 incontri sentimentali’ scritta da Enrico Audenino e Francesco Lagi, che ne è anche il regista. Siamo sempre più connessi e abituati ad affidarci al web per soddisfare i nostri bisogni e desideri più concreti e il nostro smartphone sembra poter decidere anche con chi usciremo. Ogni puntata (da 7 minuti l’una) racconta di un primo appuntamento, ispirato a tipologie di social network che accompagnano i protagonisti dall’anonimato virtuale alla conoscenza vera e propria: uno scarto che riserva molte sorprese.

Le due web series verranno presentate venerdì 23 ottobre alle ore 22,30 a Roma al Nuovo Cinema L’Aquila (via L’Aquila, 66) nell’ambito di Alice nella città, nella sezione Alice/Panorama in collaborazione con il KINO.

“Era da un po’ che pensavamo alla produzione per il web e all’esplorazione di nuovi format” dice Riccardo Tozzi, fondatore di Cattleya. “Le storie le avevamo, ma ci serviva il partner ideale. Repubblica si è subito rivelata tale e speriamo che sia solo l’inizio di una collaborazione non solo proficua ma soprattutto innovativa all’interno del panorama produttivo italiano.”

“Volevamo aggiungere un nuovo linguaggio a quelli con cui, da sempre, Repubblica racconta la società: il linguaggio della fiction” dice Pier Paolo Cervi, direttore generale divisione digitale di Gruppo Espresso. “Volevamo farlo con un prodotto interamente pensato e realizzato per il web ma capace di esprimere un livello qualitativo ‘cinematografico’. E in Cattleya abbiamo trovato il partner editoriale ideale per iniziare questo nuovo percorso che crediamo possa avere importanti sviluppi futuri.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 5 giugno Corriere della Sera si tinge di verde e presenta l’inchiesta sulla sostenibilità ‘Pianeta 2020’

Il 5 giugno Corriere della Sera si tinge di verde e presenta l’inchiesta sulla sostenibilità ‘Pianeta 2020’

Rds ancora più interattiva con Rds Social Tv

Rds ancora più interattiva con Rds Social Tv

Bfc Media lancia il progetto Equos e riporta in edicola Trotto&Turf

Bfc Media lancia il progetto Equos e riporta in edicola Trotto&Turf