Microsoft insegue Apple e apre il primo negozio a New York sulla Fifth Avenue, la via del ‘cubo di cristallo’ della società di Cupertino

Microsoft sempre più all’inseguimento di Apple. Dopo aver lanciato pochi giorni fa nuovi dispositivi paragonando le loro prestazioni a quelle dei prodotti della Mela – riporta Ansa – la compagnia oggi, 26 ottobre, apre il suo primo negozio nel cuore di New York, una sorta di Apple Store targato Redmond. Si trova a Manhattan, sulla Quinta strada, proprio quella scelta dalla società di Cupertino per il suo primo negozio, il famoso cubo di cristallo.

Lo store di Microsoft sulla Fifth Avenue di New York (foto da engadget.com)

“Il nostro negozio sulla Fifth Avenue vuole mostrare il meglio di Microsoft”, dice David Porter, corporate vice president, worldwide retail e negozi on-line dell’azienda. A tagliare il nastro sarà Kevin Turner, chief operating officer di Microsoft. Dopo la cerimonia il negozio aprirà ufficialmente i battenti: i primi clienti usufruiranno di offerte sui dispositivi del colosso di Redmond, a partire dall’Xbox One. Microsoft ha aperto il suo primo negozio nel 2009 a Scottsdale, in Arizona. Da allora sono nati più di 110 punti vendita negli Stati Uniti, Canada e Porto Rico.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Al via l’assemblea della Lega Serie A dedicata alla bollente questione dei diritti tv. Presenti tutti i club

Al via l’assemblea della Lega Serie A dedicata alla bollente questione dei diritti tv. Presenti tutti i club

Una piattaforma digitale unica per le news dei servizi pubblici, Foa: Rai in prima fila al progetto, una rete europea di 40mila giornalisti

Una piattaforma digitale unica per le news dei servizi pubblici, Foa: Rai in prima fila al progetto, una rete europea di 40mila giornalisti

Twitter vuole monetizzare con contenuti a pagamento. Il servizio Super Follows consentirà a creatori e editori di essere supportati dal pubblico

Twitter vuole monetizzare con contenuti a pagamento. Il servizio Super Follows consentirà a creatori e editori di essere supportati dal pubblico