Sonia Peronaci lascia Giallozafferano. La cofondatrice del sito di cucina di Banzai prosegue l’attività di videoricette su Soniaperonaci.it

La fondatrice di Giallo Zafferano lascia il sito a cui deve la notorietà.  Dopo 9 anni di collaborazione, è terminata l’avventura professionale dell’imprenditrice Sonia Peronaci con il famoso sito di cucina GialloZafferano.it, di cui è stata fondatrice nel 2006 insieme al compagno.

“E’ stata un’esperienza bellissima – afferma Sonia – che mi ha fatto crescere sia professionalmente che umanamente e che mi ha permesso di collaborare con persone speciali con le quali ho condiviso momenti bellissimi e superato quelli meno facili. Ora però è giunto il momento di pensare a un cambiamento della mia vita lavorativa. Giallo Zafferano in questi anni è cresciuto, diventato adulto e può continuare a dare soddisfazioni anche senza il mio apporto, mentre io posso pensare a nuove stimolanti sfide da vincere”.

Diversi infatti i progetti che bollono in pentola e che vedranno a breve Sonia nuovamente protagonista e punto di riferimento nel mondo del cooking.

Il rapporto diretto di Sonia con i suoi fan non si interrompe: da oggi stesso infatti Sonia continuerà a dispensare consigli, idee e ricette, sempre all’insegna della semplicità e dell’innovazione, ma dalla cucina di casa sua e tra pochi giorni anche sul sito (www.soniaperonaci.it), un luogo virtuale dove sarà nuovamente possibile condividere segreti e trucchi con immagini e videoricette di impatto.

Sonia Peronaci

Sonia Peronaci

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Come la pandemia ha cambiato la moda: sul sito di Style un’inchiesta a puntate, oggi sulla comunicazione

Come la pandemia ha cambiato la moda: sul sito di Style un’inchiesta a puntate, oggi sulla comunicazione

Coronavirus, l’Ats di Milano manda sms ai pazienti per errore: “Lei è entrato in contatto con un positivo, resti in casa”

Coronavirus, l’Ats di Milano manda sms ai pazienti per errore: “Lei è entrato in contatto con un positivo, resti in casa”

Editoria, Fieg: segnale storico l’unità di intenti espressa dalla politica in Commissione Cultura

Editoria, Fieg: segnale storico l’unità di intenti espressa dalla politica in Commissione Cultura