Rai e Tim sperimentano la mobile tv in occasione della cerimonia conclusiva di Expo

Rai e Tim insieme per la sperimentazione della diretta Tv in Lte broadcast.  Le due società, in occasione dell’evento conclusivo di Expo Milano, che si terrà il 31 ottobre presso l’Open Air Theatre, offriranno l’opportunità di provare la mobile tv che, grazie alla rete 4G, consente di accedere a contenuti live e on demand ad alta definizione. 

In particolare, la nuova tecnologia Lte broadcast rende fruibili video e contenuti multimediali ad un numero potenzialmente illimitato di utenti mobili in contemporanea, come anche la visione di programmi tv e audiovisivi in contesti particolarmente affollati come un’arena per concerti, uno stadio, una piazza o un’area metropolitana densamente popolata.

Attraverso un phablet (smartphone con display di circa 6 pollici) predisposti per l’occasione, sarà disponibile un palinsesto di canali in qualità full HD dedicati all’evento e realizzati da RAI: oltre alla diretta dall’Open Air Theatre, un racconto video che ripercorre le tappe più significative dell’Esposizione Universale e un ‘accompagnamento’ visivo agli interventi della cerimonia. La sperimentazione della tecnologia Lte broadcast nasce dalla collaborazione tra Rai, Samsung e Tim – partner ufficiali di Expo 2015 – insieme a Ericsson e Qualcomm abilitatori tecnologici.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer