E’ morta Adele Cambria, femminista, giornalista e scrittrice

A ottantaquattro anni e in seguito a una lunga e devastante malattia, è morta Adele Cambria, giornalista, scrittrice e figura storica del femminismo italiano. Calabrese di nascita, Adele Cambria – che partecipò in prima persona a grandi battaglie laiche come quella per la depenalizzazione dell’aborto e per l’introduzione del divorzio in Italia – si era laureata in Legge a Messina e aveva firmato per molte testate tra cui Il Mondo, Paese Sera, L’Espresso, L’Unità e – come molti altri intellettuali dell’epoca – si prestò a fare da direttore responsabile del quotidiano Lotta Continua per garantirne la sopravvivenza dal punto di vista legale. Era stata anche tra le animatrici di un teatro (La Maddalena) che a Roma fu simbolo della voce femminista degli anni Settanta. Molto legata a Pier Paolo Pasolini, Adele Cambria aveva anche partecipato ad alcuni suoi film.

Adele Cambria (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente