Curarsi on line? A Bologna ne discutono gli esperti

Si apre domani mattina alle 9.30 a Bologna la VI edizione della giornata di formazione per coloro che si occupano di comunicazione sui problemi sanitari. “Salute 2.0: Informazione, comunicazione e cronaca sulla salute” è il titolo dell’appuntamento – che durerà fino alle 13.30 – che si terrà presso il Dipartimento discipline della Comunicazione di Bologna (via Azzo Gardino, 23) per approfondire uno dei temi più delicati che ha imposto l’arrivo dei new media: l’informazione sulla salute. Mentre un sempre maggior numero di cittadini utilizza la Rete come risorsa per ottenere informazioni in materia sanitaria, aumenta parallelamente il rischio di fare ricorso a fonti inattendibili accontentandosi di notizie approssimative e guidati dall’idea che sia possibile curarsi online senza dover ricorrere al giudizio e alla esperienza di un medico.

Prevista la presenza delle giornaliste specializzate nella materia come Laura Berti (Medicina 33 Tg2) e Maria Emilia Bonaccorso (Ansa.it Salute), dell’antropologa Cristina Cenci, fondatrice del Center for Digital Health Humanities, di Eugenio Santoro dell’Istituto Mario Negri di Milano e di molti altri esperti. A concludere i lavori sarà Roberto Franchini, direttore dell’agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta regionale Emilia-Romagna. Per tutti è prevista la possibilità di seguire e commentare su Twitter (#InfoSalute).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, da Mibact  40 milioni per la filiera del libro. Firmati i decreti attuativi del Dl Rilancio

Editoria, da Mibact 40 milioni per la filiera del libro. Firmati i decreti attuativi del Dl Rilancio

Radio, con la Fase 2 torna a farsi sentire l’ascolto in auto (+20%). Ter: nuove abitudini con la “nuova normalità”

Radio, con la Fase 2 torna a farsi sentire l’ascolto in auto (+20%). Ter: nuove abitudini con la “nuova normalità”

Arriva il Fondo Salva Calcio della Figc: 21,7 milioni di euro. Gravina: volano per la ripresa del sistema calcio

Arriva il Fondo Salva Calcio della Figc: 21,7 milioni di euro. Gravina: volano per la ripresa del sistema calcio