Questa settimana ‘L’Espresso’ sarà in edicola con un giorno di anticipo, giovedì 19 anziché venerdì 20 novembre

Questa settimana ‘L’Espresso’ sarà in edicola con un giorno di anticipo, giovedì 19 anziché venerdì 20 novembre. La decisione, spiega una nota, è stata presa “in seguito alla strage di Parigi”. Il titolo del numero 47 de ‘L’Espresso’, come si può vedere dalla copertina, è “Che guerra sarà” e il settimanale ospiterà interventi di “Scalfari, Saviano, Cacciari, Guetta, Chebel, Kureishi, Zingales”. L’obiettivo, prosegue la nota, è quello di analizzare e commentare “la situazione nella Francia colpita dal terrorismo, i pericoli per l’Italia, le reazioni europee, la strategia militare del cosiddetto Califfato, il delicato rapporto tra Occidente e Islam”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cucinelli duro sui temi del Covid:  in azienda solo i dipendenti immunizzati

Cucinelli duro sui temi del Covid: in azienda solo i dipendenti immunizzati

Dati Audipress 2021/I: in costante aumento la platea dei lettori di digital edition.  Ogni giorno un quotidiano in mano al 22% degli italiani

Dati Audipress 2021/I: in costante aumento la platea dei lettori di digital edition. Ogni giorno un quotidiano in mano al 22% degli italiani

Malagò: Milano-Cortina in grave ritardo ma ora la nave è partita. L’autonomia del Coni? Legge assurda ma il calvario è finito

Malagò: Milano-Cortina in grave ritardo ma ora la nave è partita. L’autonomia del Coni? Legge assurda ma il calvario è finito