Unilever divide il budget adv tra GroupM e Omnicom. MindShare confermata in Italia

Esito definito per una delle più importanti consultazioni media del 2015. Unilever aveva avviato la gara globale media all’inizio dell’anno e le prove e le analisi si sono svolte con un’accurata procedura e selezione per territori. Alla fine Mindshare si è confermata negli Usa e in America del Nord ed ha conquistato anche alcune piazze europee che prima si affidavano a Phd, sigla del gruppo Omnicom.

In Australia, invece, la curatela è passata da Mindshare a Phd, che qualche mese fa si era già aggiudicata la partnership per il search ed è stata confermata anche in Cina, nonché nel ruolo di regista globale. Non era in discussione il patto con Initiative, detentore del budget Unilever in America Latina.

Roberto Binaghi, ad di MindShare

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione