Io candidato sindaco di Milano? No grazie. Linus declina l’invito del Pd a presentarsi alle primarie per la scelta del candidato per Palazzo Marino

Ai nomi che si sono rincorsi in questi giorni come probabili candidati per le primarie Pd per scelta nome su cui puntare per la poltrona di sindaco di Milano, ieri si è aggiunto anche quello di Linus, alias Pasquale Di Molfetta,forse una delle voci radiofoniche più popolari in Italia.

“Si, la proposta c’è stata ma, per quanto mi avesse lusingato, ho risposto ‘no grazie’, non mi sento all’altezza della carica” ha confermato il direttore artistico di Radio Deejay all’Adnkronos. Il conduttore radiofonico, personaggio televisivo, scrittore, blogger e grande appassionato di corsa podistica e maratona, proprio non vuole aprire un nuovo fronte tra i suoi impegni: “La politica mi fa abbastanza impressione e non credo di avere l’armatura per affrontarla. Del resto qualunque lavoro è politica e se faccio il mio da 40 anni vuol dire che sono abbastanza bravo a farlo. Meglio continuare così”, ha aggiunto Linus.

Linus (foto Olycom)

“Capiamoci, una sfida del genere in termini assoluti mi affascina ma proprio non mi sembra il caso. Faccio altro. Solo per spiegare, nel caso, perchè il sindaco di Milano è un tipo che si chiama Linus, si perderebbe un sacco di tempo”, ha ironizzato il dj.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Manley lascia Stellantis per guidare AutoNation. Elkann: determinante per la creazione del gruppo

Manley lascia Stellantis per guidare AutoNation. Elkann: determinante per la creazione del gruppo

Afghanistan: media a rischio. Oltre 150 chiusure in un mese

Afghanistan: media a rischio. Oltre 150 chiusure in un mese

Per 3 imprenditori e manager su 10 ‘PNRR’ è un acronimo sconosciuto

Per 3 imprenditori e manager su 10 ‘PNRR’ è un acronimo sconosciuto