Ritenuta congrua dalla commissione giudicatrice l’offerta di Gl Events per l’organizzazione dell’edizione 2016 del Salone del Libro

(ANSA) Gl Events Italia si è aggiudicata, in via provvisoria, l’organizzazione dell’edizione 2016 del Salone del Libro. La commissione giudicatrice del bando di gara – informa la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura che organizza la buchmesse più importante d’Italia – ha infatti ritenuto congrua l’offerta della società francese, l’unica in gara, che mantiene così l’organizzazione dell’evento. Spetterà al Cda della fondazione deliberare l’aggiudicazione definitiva. L’aggiudicazione definitiva dell’organizzazione del Salone del Libro, edizione 2016, avverrà “se non emergeranno elementi di criticità” nella prossima seduta del Consiglio d’amministrazione della Fondazione per il Libro.

All’offerta tecnica di Gl Events la commissione di gara, presieduta dal segretario della Fondazione per il Libro Valentino Macri e formata dai rappresentanti degli enti fondatori (Regione Piemonte e Comune di Torino), ha attribuito un punteggio di 59,315 punti su 70. L’offerta economica, esaminata oggi, ha invece ottenuto un punteggio di 30/30. Quest’ultima prevede, in particolare, un aumento dello 0,5% rispetto al parametro base indicato della quota percentuale di ricavo dalla vendita dei biglietti del Salone che Gl Events dovrà versare alla Fondazione per il Libro. Stesso aumento anche per quanto riguarda i ricavi, sempre al netto dell’Iva, derivanti dalla vendita degli spazi espositivi, mentre aumentano del 5% i ricavi che dovranno essere versati per i contratti di sponsorizzazione. (ANSA, 9 dicembre 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale  – I NOMI

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale – I NOMI

Cardani (Agcom): responsabilità politica su fake news. Servono riflessione competente e confronto continuo

Cardani (Agcom): responsabilità politica su fake news. Servono riflessione competente e confronto continuo

Le Monde, trattative in esclusiva tra Pigasse e Kretinsky per rilevare la quota di Prisa. I due vicini a diventare primi azionisti del quotidiano

Le Monde, trattative in esclusiva tra Pigasse e Kretinsky per rilevare la quota di Prisa. I due vicini a diventare primi azionisti del quotidiano