Un Colosseo tricolore che sfuma in una pista di atletica. Ecco il logo per la candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024. Montezemolo: abbiamo tutto per realizzare i Giochi più belli degli anni 2000

Un Colosseo tricolore che sfuma in una pista di atletica, con al centro il simbolo della Capitale, è il logo, presentato questa mattina al Palazzetto dello sport, che accompagnerà la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024.

“Il logo per i Giochi del 2024 è bianco, rosso e verde perché questa non è un candidatura di Roma ma dell’Italia”, ha dichiarato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, come riportato dall’Ansa. “Dobbiamo unire tutti perché è fondamentale il gioco di squadra”.

“La città di Roma”, ha aggiunto il presidente del Comitato promotore di Roma 2024, Luca di Montezemolo, “vuole realizzare le più belle Olimpiadi degli anni 2000, abbiamo tutto per farlo: cultura, bellezza, tecnologia, gioventù. Dobbiamo sfruttare questa grande opportunità agli occhi del mondo”.

Se i Giochi verranno assegnati a Roma i poli saranno quelli del Foro Italico, di Tor Vergata e della Fiera di Roma. “Vogliamo lasciare a questa città cose importanti per migliorare la qualità della vita dei cittadini romani. Nel 2024 le Olimpiadi, poi nel 2025 il Giubileo storico: per due anni Roma e l’Italia saranno al centro del mondo”, ha concluso Montezemolo.

Ecco il tweet con il video di presentazione del logo:

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti