- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Un giornalista su 4 tra tutti quelli che sono in carcere si trova in Cina: sono 49 su un totale di 200; in Egitto sono 23 e in Iran 19 (INFOGRAFICA)

Un quarto dei giornalisti imprigionati si trova in Cina. Sono 49 su un totale di 199, secondo il Comitato per la protezione dei giornalisti [1] (Cpj), l’organizzazione senza fini di lucro che ha sede a New York, i cronisti che si trovano dietro le sbarre a motivo del loro lavoro.

La restante parte dei giornalisti incarcerati a motivo delle loro inchieste e reportage, rende noto Cpj, si trova in Egitto (23), Iran (19), Eritrea (17), Turchia (14) e in tutti gli altri paesi indicati nell’infografica qui sotto (clicca sulla cartina per espandere) e nell’elenco successivo:

[2]

Ecco dove si trovano tutti e 199 i giornalisti incarcerati al 2015 individuati da Cpj:

1. Cina: 49
2. Egitto: 23
3. Iran: 19
4. Eritrea: 17
5. Turchia: 14
6. Etiopia: 10
7. Azerbaigian: 8
8. Arabia Saudita: 7
9. Siria: 7
10. Vietnam: 6
11. Bahrein: 5
12. Bangladesh: 5
13. Myanmar: 5
14. India: 4
15. Uzbekistan: 4
16. Gambia: 2
17. Somalia: 2
18. Tailandia: 2
19. Camerun: 1
20. Repubblica Democratica del Congo: 1
21. Israele: 1
22. Kuwait: 1
23. Kirghizistan: 1
24. Mauritania: 1
25. Marocco: 1
26. Russia: 1
27. Turkmenistan: 1
28. Emirati Arabi Uniti: 1