Accesso a Internet, l’Italia è ancora in ritardo rispetto agli altri paesi

(AGI)  – L’Italia sconta un ritardo “ancora elevato” e sempre meno “comprensibile” nell’accesso a Internet rispetto agli altri paesi e il problema non è solo infrastrutturale, ma di “educazione digitale”. Lo ha sottolineato il presidente dell’Istat Giorgio Alleva, in occasione di un convegno sul digital divide.
“Continuiamo a registrare sia per gli individui che per le imprese un miglioramento (nell’accesso a Internet, ndr) – ha spiegato Alleva – ma scontiamo un ritardo ancora elevato e persistente nei confronti di altri paesi”.

Giorgio Alleva, presidente Istat (foto Arezzoweb.it)

Giorgio Alleva, presidente Istat (foto Arezzoweb.it)

Il presidente dell’Istat ha evidenziato che siamo ancora lontani dalla media Ue e “l’aspetto della connessione infrastrutturale non è un elemento decisivo. Scontiamo un ritardo che è sempre meno comprensibile. Il tema di fondo – ha concluso – è l’educazione, quindi la competenza digitale”. (AGI, 21 dicembre 2015)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lorusso (Fnsi) ospite in tv con il Cdr della Gazzetta del Mezzogiorno: Accelerare i tempi della procedura fallimentare per riportarla in edicola

Lorusso (Fnsi) ospite in tv con il Cdr della Gazzetta del Mezzogiorno: Accelerare i tempi della procedura fallimentare per riportarla in edicola

Xiaomi supera tutti, Samsung non è più primo marchio di smartphone in Europa

Xiaomi supera tutti, Samsung non è più primo marchio di smartphone in Europa

Federica Pellegrini entra nel Cio: La mia esperienza in favore degli atleti. Futuro al Coni? Un passo alla volta

Federica Pellegrini entra nel Cio: La mia esperienza in favore degli atleti. Futuro al Coni? Un passo alla volta