America, Giappone e Italia. Questi i tre Paesi in cui si guarda più a lungo la tv, per almeno 4 ore al giorno. Ecco la classifica elaborata da Statista. com (INFOGRAFICA)

Nonostante il successo di Netflix, Hulu e di tutti gli altri servizi di tv in streaming, gli americani amano sempre guardare la tv tradizionale. Secondo i dati che emergono dall’ultimo ‘International Communications Market Report‘, realizzato dall’inglese Ofcom, infatti sono proprio gli spettatori a stelle e strisce quelli che rimangono più a lungo davanti alla tv.

Analizzando le condizioni del settore, l’authority britannica per le tlc ha messo a confronto i dati raccolti nei diversi Paesi e, cronometro alla mano, ha stilato la classifica riguardante quanto tempo, in giro per il mondo, si passa in compagnia del piccolo schermo. Stando ai numeri del report in America la tv tradizionale viene vista in media per un totale di 282 minuti (4 ore e 42) al giorno. Sugli altri gradini del podio, staccati di 20 minuti, si piazzano i giapponesi, secondi con 264 minuti giornalieri, e gli italiani, terzi a 262 minuti. Alle loro spalle, a parimerito, con 239 minuti, Russia e Spagna.

Staccati di quasi un’ora il Brasile (224 minuti) e Germania, Francia e Inghilterra (rispettivamente 221 minuti le prime, 220 la seconda). Fanalino di coda la Cina, dove in media la tv viene vista per poco più di 2 ore e 30 minuti. Ecco l’infografica realizzata da Statista.com e segnalata da DataMediaHub.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ricavi tlc e media -7,1% nel primo semestre. Agcom: editoria settore più colpito (-19%); tv (-11%); tiene l’adv online

Ricavi tlc e media -7,1% nel primo semestre. Agcom: editoria settore più colpito (-19%); tv (-11%); tiene l’adv online

I quotidiani quest’anno perdono un quarto delle copie e dal 2016 dimezzano le vendite. Agcom: Rai leader per share tv; cresce Discovery

I quotidiani quest’anno perdono un quarto delle copie e dal 2016 dimezzano le vendite. Agcom: Rai leader per share tv; cresce Discovery

Streaming, tagli di canali e il dinamismo dei brand radiofonici. Cosa è successo nel panorama tv italiano nel primo semestre 2020

Streaming, tagli di canali e il dinamismo dei brand radiofonici. Cosa è successo nel panorama tv italiano nel primo semestre 2020