Dopo la stampa sarà la tv a soffrire le pene della crisi dell’editoria. A salvare i media non saranno né smart car né smart watch: le 7 predizioni del fondatore di Business Insider

I network televisivi soffriranno presto le pene che stanno attraversando gli editori della carta stampata. Ne è convinto Henry Blodget, fondatore e amministratore delegato di Business Insider, in occasione di una conferenza in cui ha illustrato 7 predizioni circa il futuro dei media.

Le altre 6 predizioni di Blodget ipotizzano che: crescerà il consumo di digital media, mentre tutto il resto precipiterà; cresceranno velocemente gli abbonamenti a musica, video e “stampa” digitale; il native advertising digitale continuerà a prosperare; la crisi esistenziale dell’ad blocking si risolverà da sola; il futuro delle piattaforme digitali non appartiene esclusivamente né agli smart watch né alle smart car o alla realtà virtuale; il potere e la salute saranno sempre più che mai appannaggio di poche persone al mondo.

Business Insider è stato recentemente acquisito da Axel Springer, editore di Bild e Die Welt per accrescere il pubblico digitale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai Com e Titanus  insieme per la digitalizzazione e distribuzione di 400 film

Rai Com e Titanus insieme per la digitalizzazione e distribuzione di 400 film

Sky aprirà dei punti vendita in Uk. Il via da Liverpool

Sky aprirà dei punti vendita in Uk. Il via da Liverpool

Usa 2020, per la prima volta nella sua storia anche Usa Today si schiera e appoggia Joe Biden

Usa 2020, per la prima volta nella sua storia anche Usa Today si schiera e appoggia Joe Biden