La multinazionale britannica Schroders ha ridotto al 4,911% la sua partecipazione in Rcs

La britannica Schroders ha ridotto la sua partecipazione in Rcs al 4,911% lo scorso 12 gennaio, lo comunica la Consob. La quota, posseduta dal gruppo in gestione non discrezionale del risparmio, è suddivisa, come riporta l’agenzia di stampa Agi, tra Schroder investment management (3,04%) e Schroder investment management North America (1,871%). La società di risparmio gestito era salita al 5,088% di Rcs lo scorso 22 dicembre, all’indomani della presentazione del piano industriale del nuovo ad del gruppo editoriale Laura Cioli e nel momento in cui il prezzo del titolo in Borsa era vicino ai minimi storici.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole