Liberati in Turchia i due giornalisti del quotidiano di opposizione accusati di spionaggio e divulgazione di segreti di Stato. Storica decisione della Corte costituzionale

Can Dundar ed Erdem Gul, i due giornalisti del quotidiano di opposizione turca Cumhuriyet in carcere da circa tre mesi con l’accusa di spionaggio, divulgazione di segreti di stato e tentativo di colpo di Stato in Turchia, sono stati liberati questa mattina a Istanbul, all’indomani di una “storica” decisione della Corte costituzionale. Sottolineando che “il loro diritto alla libertà personale e alla sicurezza è stato violato”, la Corte ha ordinato alle autorità giudiziarie turche di mettere fine immediatamente a questa “violazione”.

Can Dundar ed Erdem Gul

Can Dundar ed Erdem Gul

Accolti dai familiari all’uscita dal carcere, i due giornalisti hanno auspicato che questa soluzione storica venga ora “applicata per tutti i giornalisti, per la libertà di stampa e di espressione” nel Paese. Rilevando con ironia che la data del loro rilascio, il 26 febbraio, coincide con il giorno di nascita del presidente Recep Tayyp Erdogan, Dundar ha dichiarato: “Siamo molto contenti di festeggiare il suo compleanno e il nostro rilascio”.

Le autorità di Ankara rimproverano ai due giornalisti di Cumhuriyet la diffusione di un articolo e di un video sull’intercettazione di militari turchi nel gennaio 2014 alla frontiera siriana, mentre questi erano a bordo di mezzi dei servizi segreti locali, mentre trasportavano armi destinate ai ribelli islamisti siriani.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale