Audience cinema (Audimovie, maggio 2016)

Prosegue il trend positivo per il cinema italiano nei primi cinque mesi dell’anno. Secondo i dati Audimovie, nel periodo gennaio-maggio (31/12/2015-01/06/2016) sono cresciuti del 16,7% i biglietti venduti rispetto allo stesso periodo del 2015 (01/01/2015-03/06/2015), per un totale di 54.559.382. Crescita del 16,6% nelle presenze medie per Sala.

Le Concessionarie di cui Audimovie certifica le presenze: Rai Pubblicità, Moviemedia, PRS, totalizzano complessivamente 31.966.412 presenze. Rimane costante la ripartizione per tipologia di complesso: il 54,9% degli spettatori delle Concessionarie ha scelto una struttura con 8 o più schermi, il 16,8% con 6-7 schermi, il 21,3% con 3-5 schermi, il 4,5% con 2 schermi e il 2,5% un monosala. Focus sui principali centri urbani, tutti in crescita: Roma +19,0%, Milano +14,3%, Torino +13,2%, Napoli +11,0%, Firenze +17,5%.

Il podio dei film più visti nei cinque mesi: ‘Quo Vado?’ resta naturalmente al primo posto, lo segue ‘Perfetti sconosciuti’ e ‘Revenant-Redivivo’.

Questi invece i migliori dieci del mese di maggio: ‘Captain America: civil war’, ‘X-Men: apocalisse’, ‘La pazza gioia’, ‘Alice attraverso lo specchio’, ‘Il libro della giungla’, ‘Money monster – L’altra faccia del denaro’, ‘The boy’, ‘The dressmaker – Il diavolo è tornato’, ‘Tini – La nuova vita di Violetta’, ‘Il regno di Wuba’.

Dati completi sul sito Audimovie.it.

Leggi o scarica il comunicato stampa Audimovie (.doc)
Scarica il file con tutti i dati: numero dei complessi cinematografici, numero degli schermi, giorni per schermo, presenza per schermo, presenze complessive, presenza per film in 3D e top film a maggio 2016 (.xls)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy