Il taglio della scena gay è stato un errore, una scelta non adeguata ai tempi, dice Campo Dall’Orto sulla censura al telefilm ‘Le regole del delitto perfetto’

“Quello che è successo con ‘Le regole del delitto perfetto’ credo sia parte della trasformazione di un’azienda che ha riconosciuto di avere agito in un determinato ambitocon un comportamento non adeguato al proprio tempo”. A dirlo – come riporta AdnKronos –  è il direttore generale della Rai, Antonio Campo dall’Orto, tornando, a margine di una conferenza stampa a Milano, sulla polemica per il  ‘taglio’ di una scena del telefilm ‘Le regole del delitto perfetto’, nella versione italiana, su Rai2. Sull’episodio la rete ha poi ammesso l’errore con un tweet. Questo, per il dg, è “il riconoscimento di dove Rai2 vuole andare”.

Antonio Campo Dall'Orto

Antonio Campo Dall’Orto

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Privacy, social media come fumo passivo: a rischio anche chi non c’è. E cancellarsi può non bastare

Marco Damilano riorganizza L’Espresso. Qualche uscita, molti nuovi incarichi

Copyright Ue, Fnsi: lo stop un cedimento ai giganti del web. Grave l’atteggiamento del governo italiano