Quattro inviati, due collaboratori in Brasile da un anno e la redazione centrale. Ecco la squadra di Italpress per coprire le Olimpiadi di Rio 24 ore su 24. Più un editorialista d’eccezione: Gianfranco Ravasi

Anche a queste Olimpiadi, come nelle precedenti edizioni, Italpress sarà presente con una folta pattuglia di giornalisti e collaboratori a Rio de Janeiro. Quattro i giornalisti accreditati ed inviati in Brasile per seguire i Giochi Olimpici, spiega l’agenzia, guidati dal capo delegazione Gianfranco Merenda, responsabile dei servizi sportivi di Italpress.

A questi inviati si affiancheranno anche due collaboratori presenti in Brasile che da oltre un anno stanno seguendo l’avvicinamento ai Giochi con una serie di servizi di avvicinamento.

Gaspare Borsellino

Dalla redazione centrale ci sarà un desk dedicato di altre 4 persone guidate dal direttore responsabile Gaspare Borsellino; mentre il direttore editoriale Italo Cucci e l’opinionista Franco Zuccalà scriveranno durante la manifestazione degli editoriali su questo importante evento per tutti i giornali abbonati (una cinquantina a livello nazionale e regionale).

Nell’ambito del notiziario Sport&Chiesa, inoltre, accordo rinnovato per il terzo anno insieme al Pontificio Consiglio della Cultura del Vaticano, Italpress avrà anche dei commenti dell’editorialista Card. Gianfranco Ravasi. Il primo su “Olimpiadi e Cristianesimo”.

Nell’ambito dell’accordo di partnership, Italpress seguirà i Giochi Olimpici anche per l’Agi e per l’agenzia di stampa Maltese Mna-Malta News Agency.

Italpress coprirà i Giochi di Rio 24 ore su 24, anche sul multimediale con 3 edizioni al giorno del ‘TgSport Italpress’.

Italpress ha stretto un accordo con il ‘Corriere dello Sport’ e ‘Tuttosport’ per la fornitura di un feed quotidano, per tutta la durata delle Olimpiadi, per i siti internet dei due giornali sportivi del gruppo Amodei.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mediaset, Vivendi senza diritto di voto, dai soci ok alla modifica dello statuto su voto maggioritario. Vivendi: è illegale

Mediaset, Vivendi senza diritto di voto, dai soci ok alla modifica dello statuto su voto maggioritario. Vivendi: è illegale

Conte supera Salvini nella reputazione online. È la prima volta che succede (INFOGRAFICHE)

Conte supera Salvini nella reputazione online. È la prima volta che succede (INFOGRAFICHE)

Il Messaggero, le sfide dell’innovazione con ‘Challenges for Innovation’

Il Messaggero, le sfide dell’innovazione con ‘Challenges for Innovation’