Ddl editoria: possibile oggi il via libera dalla commissione Affari Costituzionali del Senato. Previsto a settembre l’esame in Aula

Si va verso l’ok della commissione Affari Costituzionali del Senato al ddl sulla riforma dell’ editoria. Il provvedimento, sul quale oggi la commissione tornerà a riunirsi, potrebbe avere il via libera definitivo per poi andare in Aula a settembre. “Mi auguro di terminare domani l’esame in commissione”, aveva spiegato ieri il senatore Pd Roberto Cociancich, relatore del ddl.

Tra i nodi ancora da affrontare quello dei consiglieri dell’Ordine dei giornalisti che il testo riduce da 150 a 36 unità. Una modifica che non trova tutti d’accordo, a cominciare d Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia. Ma, stando a quanto riporta Ansa, secondo fonti di maggioranza e opposizione, ci sarebbero anche altri temi ‘caldi’ a tenere aperto il confronto.

Tra gli altri, quello dei contributi pubblici all’editoria e dei prepensionamenti. Mentre, in merito al nodo dei consiglieri, una possibile soluzione sarebbe quella di portare il computo totale a 48, numero che alla fine potrebbe trovare l’accordo di tutti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cdp scommette sul turismo. Nasce un fondo per sostegno e rilancio del settore con investimenti fino a 2 miliardi

Cdp scommette sul turismo. Nasce un fondo per sostegno e rilancio del settore con investimenti fino a 2 miliardi

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Cento milioni di persone pagheranno per le news online entro il 2030. La previsione di Kopit Levien: al New York Times un quarto del mercato

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast

Dall’audio al video. Spotify sigla accordi per realizzare film basati sui podcast