Anche l’algoritmo di Facebook sbaglia e manda una bufala in cima alla sezione ‘Trending Topic’. Qualche giorno fa la decisione del social di licenziare la redazione per affidarsi totalmente alle sue scelte

Facebook licenzia la redazione che si occupava dei Trending Topics, ma l’algoritmo lasciato a gestire le notizie di tendenza della piattaforma sbaglia. Vittima una giornalista della Fox, Megyn Kelly, salita al top della sezione per il suo presunto supporto a Hillary Clinton che le sarebbe costato il posto a Fox News. Ma la notizia pescata dall’algoritmo è risultata una bufala, ed è stata cancellata dal social.

Mark Zuckerberg (Foto: Olycom)

I Trending Topics, la sezione disponibile solo in Usa che mette in evidenza gli argomenti su cui gli utenti stanno discutendo maggiormente gli utenti, erano balzati agli onori della cronaca qualche settimana fa dopo un’inchiesta del sito Gizmodo nella quale si sosteneva che la redazione manipolava la sezione, dando più o meno risalto ad alcune notizie. Alcuni Repubblicani avevano accusato Facebook di discriminazione politica e Mark Zuckerberg aveva promesso di rimettere mano alla sezione. Da qui la decisione di qualche giorno fa di licenziare tutto il team editoriale, delegando prevalentemente ad un algoritmo la gestione delle tematiche.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 100 AUDIWEB WEEK 14-20 settembre. I femminili tra i brand che crescono di più; Leggo e Il Giornale tra i quotidiani

TOP 100 AUDIWEB WEEK 14-20 settembre. I femminili tra i brand che crescono di più; Leggo e Il Giornale tra i quotidiani

Sadoun ai dipendenti Publicis: “Torneremo in ufficio. Dallo smart working, abbiamo imparato tutto quello che c’era da imparare…”

Sadoun ai dipendenti Publicis: “Torneremo in ufficio. Dallo smart working, abbiamo imparato tutto quello che c’era da imparare…”

Comunicazione d’impresa strategica in tempi Coronavirus. Incletolli (Ascai): è vaccino “umano” contro epidemia

Comunicazione d’impresa strategica in tempi Coronavirus. Incletolli (Ascai): è vaccino “umano” contro epidemia