Ascolti tv di martedì 6 settembre: share del 16% per le repliche di ‘Don Matteo’ trasmesse su Rai1; su Canale5 ‘Laura Pausini – Simili European Tour San Siro’ si ferma al 13,5%

Don Matteo continua a mietere successi in prime time anche in replica su Rai1: il primo episodio della nona stagione dal titolo “Sotto accusa” ha ottenuto 3 milioni 874 mila spettatori e il 16.11% di share, mentre il secondo “La veggente” è stato visto da 3 milioni 612 mila spettatori con il 17.80%. Su Canale 5 Laura Pausini – Simili European Tour San Siro ha raggiunto 2 milioni 537 mila telespettatori (13.5%).

Lo riporta l’agenzia Ansa.

Nella foto tre protagonisti della serie don Matteo: da sinistra, Terence Hill (don Matteo), Simone Montedoro (il capitano Giulio Tommasi) e Nino Frassica (il maresciallo Nino Cecchini) (foto Olycom)

Su Rai2 Ncis con l’episodio “Schegge impazzite” ha registrato 1 milione 850 mila spettatori (7.63%). Su Italia 1 300 – L’Alba di un Nuovo Impero ha registrato 2 milioni 14 mila spettatori (8.8%). Su Rete4 Solo per Vendetta ha raggiunto 986 mila spettatori (4.4%). Per i programmi di politica su Rai3 il nuovo programma di Gianluca Semprini Politics – Tutto è politica ha esordito con 1 milione 306 mila spettatori (5.56%) e a seguire la prima puntata della nuova stagione di Mi Manda Rai3 con al timone Salvo Sottile è stato seguito da 910 mila spettatori (6.35%). Su Rai1 Bruno Vespa che a Porta a porta ospitava il premier Matteo Renzi ha ottenuto 1 milione 310 mila spettatori (14.02%) ed è stato il programma più seguito della seconda serata. Su La7 In Onda ha registrato 1 milione 164 mila spettatori (4.9%). Per quanto riguarda l’informazione, il Tg1 delle 20 ha segnato 5 milioni 308 mila spettatori e il 26.34% di share, il Tg5 ha ottenuto 3 milioni 516 mila spettatori (17.11%), mentre il TgLa7 ha raccolto 1 milione 196 mila spettatori (5.86%). Su Rai1 subito dopo il Tg delle 20 l’appuntamento con Donne, il ciclo di mini film per la tv tratto dai racconti di Andrea Camilleri, ha registrato 4 milioni 61 mila spettatori e il 18.27% di share. A seguire Techetechetè che ha ottenuto 4 milioni 320 mila spettatori (18.28%). Su Canale5 Paperissima Sprint ha avuto 3 milioni 90 mila spettatori (13.09%). Spazio anche al calcio: su Rai2 nel tardo pomeriggio la partita valevole per le qualificazioni del campionato europeo Under 21 Italia-Andorra ha registrato 861 mila spettatori (5.59%).

La rete ammiraglia Rai si conferma leader nel prime time (17.19%), in seconda serata (15.55%) e nelle 24 ore (15.95%). Canale5 ha segnato il 13.16% in prima serata, l’11.43% in seconda, il 14.78% nell’intera giornata. Le reti Rai conquistato complessivamente il prime time con 8 milioni 785 mila spettatori (37.31%), la seconda serata con 3 milioni 639 mila spettatori (33.22%) e le 24 ore con 3 milioni 235 mila spettatori (34.81%). Mediaset ha raccolto in prima serata 7 milioni 313 mila spettatori (31.05%), in seconda 3 milioni 323 mila spettatori (30.33%) e nell’intera giornata 2 milioni 955 mila spettatori (31.8%).

Ieri su Sky in primo piano il Cinema, con una share del 3,15% in prime time. In particolare i nuovi passaggi del film L’abbiamo fatta grossa, dalle 13.50 circa su Sky Cinema 1/+1 HD, dalle 21.15 su Sky Cinema +24 HD e su Sky On Demand, hanno fatto registrare un ascolto di 335.125 spettatori. Da segnalare anche la prima tv del film Una sola verità, dalle 21.15 su Sky Cinema 1/+1 HD e su Sky On Demand, vista da 270.092 spettatori. L’edizione delle 20 di Sky TG24 HD sui canali del bouquet Sky e sul digitale terrestre ha fatto registrare un ascolto di 194.988 spettatori. Per lo Sport, in evidenza i match delle qualificazioni ai Mondiali 2018 che dalle 20.45 sui canali sport e calcio hanno fatto registrare un ascolto di 213.990 spettatori.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, in arrivo il canale multipiattaforma per l’informazione istituzionale: RaiParlamento e GrParlamento motori

Rai, in arrivo il canale multipiattaforma per l’informazione istituzionale: RaiParlamento e GrParlamento motori

Poligrafici Editoriale approva il bilancio 2018. Riffeser Monti: più sinergie tra carta e digitale

Poligrafici Editoriale approva il bilancio 2018. Riffeser Monti: più sinergie tra carta e digitale

Cbs: esteso fino a fine 2019 il mandato al ceo ad interim Ianniello

Cbs: esteso fino a fine 2019 il mandato al ceo ad interim Ianniello