La giunta Raggi verso il no a Roma 2024. L’ufficialità della decisione dopo la chiusura delle Paralimpiadi in corso a Rio

La Giunta Raggi non ci ripensa, e sembra sempre più intenzionata a dire no alla corsa di Roma per ospitare i giochi olimpici del 2024. Stando a quanto riportavano ieri 8 settembre le agenzie, l’ufficialità sarà data “la prossima settimana”, in una conferenza stampa al termine delle Paralimpiadi in corso a Rio. “La sindaca Raggi ha sempre detto che avrebbe prima incontrato Malagò e Pancalli e finora, nonostante una richiesta formale scritta, non è stato fissato alcun incontro” la reazione del Coni, che ha parlato, nel caso in cui la notizia fosse vera di un “affronto agli atleti che stanno gareggiando a Rio e per i quali le Paralimpiadi a Roma sarebbero l’unica possibilità per rendere accessibile la Capitale”. A meno di colpi di scena sembra dunque chiudersi il capitolo Olimpiadi, perché senza l’appoggio del Comune la volontà di Coni e governo era quella di stoppare la candidatura, chiudendo la porta anche a eventuali slittamenti al 2028.

Virginia Raggi (foto Olycom)

Sempre su Roma 2024, il 13 settembre Raggi avrebbe dovuto essere audita in commissione Cultura e sport del Senato. Audizione poi annullata dalla stessa segreteria del Campidoglio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 100 AUDIWEB WEEK 14-20 settembre. I femminili tra i brand che crescono di più; Leggo e Il Giornale tra i quotidiani

TOP 100 AUDIWEB WEEK 14-20 settembre. I femminili tra i brand che crescono di più; Leggo e Il Giornale tra i quotidiani

Sadoun ai dipendenti Publicis: “Torneremo in ufficio. Dallo smart working, abbiamo imparato tutto quello che c’era da imparare…”

Sadoun ai dipendenti Publicis: “Torneremo in ufficio. Dallo smart working, abbiamo imparato tutto quello che c’era da imparare…”

Comunicazione d’impresa strategica in tempi Coronavirus. Incletolli (Ascai): è vaccino “umano” contro epidemia

Comunicazione d’impresa strategica in tempi Coronavirus. Incletolli (Ascai): è vaccino “umano” contro epidemia