Closing a fine anno per l’acquisto del Milan, dice Sino-Europe a Bloomberg. Il fondo alla ricerca di altri investitori per raggiungere la cifra di 740 milioni di euro. Tra i progetti per il futuro del club anche la quotazione alla borsa cinese

“Siamo nella fase finale di acquisizione del Milan e abbiamo fornito informazioni sul progetto ai partner finanziari esistenti ed alle altre parti interessate, come parte del processo di chiusura che sarà completato alla fine di quest’anno. L’acquisizione di fondi sarà interamente in essere allo stesso tempo”. Sino-Europe, in una mail dichiarativa a Bloomberg, conferma che la trattativa di acquisto del Milan continua nei tempi stabiliti con Fininvest.

Secondo quanto riporta Bloomberg, il consorzio cinese starebbe cercando ulteriori investitori per raggiungere i 740 milioni di euro totali di valutazione del Milan. “Alla firma del contratto preliminare la Sino-Europe non ha avuto tutti i finanziatori in essere”.

I cinesi avrebbero valutato anche la possibilità di costruire un nuovo stadio di proprietà e sarebbero certi di moltiplicare il fatturato grazie alla quotazione sulla borsa cinese. Secondo Bloomberg, il consorzio è convinto di poter arrivare ad una valutazione del club di 2,9 miliardi di euro, rivaleggiando con top club come Real Madrid e Manchester United. L’acquirente prevede inoltre che il suo piano per rilanciare la squadra possa raddoppiare il fatturato del Milan rispetto a quello attuale arrivando a 500 milioni annui.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Amazon presenta ‘Luna’, servizio cloud dedicato al gaming

Amazon presenta ‘Luna’, servizio cloud dedicato al gaming

Lagardère finalizza l’alleanza con il gruppo Arnault. Ma intanto il fondo Qatar Holding si schiera con Vivendi e Amber

Lagardère finalizza l’alleanza con il gruppo Arnault. Ma intanto il fondo Qatar Holding si schiera con Vivendi e Amber

Riforma sport, Spadafora replica al Coni: autonomia pilastro del testo; proteste per limite mandati e cambio governance

Riforma sport, Spadafora replica al Coni: autonomia pilastro del testo; proteste per limite mandati e cambio governance