Presentata la 12esima edizione della Deejay Ten. Linus: il segreto sta nel clima di festa. Con lui 4 olimpionici azzurri e l’assessore allo sport Guaineri

Appuntamento domenica 9 ottobre alle 10 in piazza Duomo a Milano per la dodicesima edizione milanese della Deejay Ten, corsa non competitiva di 5 e 10 kilometri ideata da Linus di Radio Deejay.

La scorsa edizione sono stati più di 25mila i partecipanti, per quella che, come l’ha definita l’assessrore al turismo, sport e tempo libero, Roberta Guaineri, “è sempre un’occasione positiva di incontro, condivisione e pratica dello sport”. Ma anche per “scoprire la città”.

Il “segreto di Deejay Ten”, che si corre anche a Firenze e Bari, ha aggiunto Linus, “sta probabilmente nel clima di festa che la caratterizza, mutuato dallo stile di Radio Deejay”. Ed è la corsa “mista” con “la più alta partecipazione femminile”. Le iscrizioni sono aperte fino al 4 ottobre sul sito.

Alla presentazione, avvenuta presso gli uffici di Nike Italia in Piazza Gae Aulenti, erano presenti gli atleti azzurri Alessia Trost, Libania Grenot, Valeria Straneo e Gianmarco Tamberi, tutti di ritorno dalle Olimpiadi di Rio. A seguire, ad eccezione dell’infortunato Tamberi, hanno anche corso con il Nike Run Club, che offre l’opportunità di preparare la Deejay Ten registrandosi al programma di allenamento sul sito.

Tra i runner della sessione c’era anche l’oro olimpico di Atlanta 1996 nei 5mila siepi, Vénuste Niyongabo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

‘Anna’, la nuova serie Sky di Niccolò Ammaniti, messaggio di speranza contro un virus

‘Anna’, la nuova serie Sky di Niccolò Ammaniti, messaggio di speranza contro un virus

Formiche.net lancia una newsletter settimanale per parlare di rivoluzione tecnologica e del nostro futuro

Formiche.net lancia una newsletter settimanale per parlare di rivoluzione tecnologica e del nostro futuro

Accordo di comarketing tra L’altra medicina Magazine e Burda Style

Accordo di comarketing tra L’altra medicina Magazine e Burda Style