Troppi messaggi promozionali, tecnicismi e informazioni poco rilevanti. Cosa deve evitare di fare un brand per non perdere follower sui suoi canali social? (INFOGRAFICA)

Daniela Colombo – Usare i social media per promuovere un brand può sembrare uno degli strumenti più facili e immediati per raggiungere la propria audience o conquistarne di nuova. In realtà Facebook&co. sono un vero terreno minato e commettere un passo falso è molto più facile di quanto si possa pensare, con la conseguenze di perdere interesse e appeal agli occhi dei follower.

Sprout Social ha condotto una ricerca tra gli utenti di Facebook, Twitter e Instagram per capire quali sono i motivi che spingono gli utenti dei social ad abbandonare un brand. Al primo posto spicca la presenza di troppi messaggi promozionali, seguiti dall’assenza di informazioni considerate rilevanti. Attenzione anche al tipo di linguaggio utilizzato, con slang o i tecnicismi, che possono causare disinteresse.

Ecco un’infografica di Fipp che riassume i risultati della ricerca.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ex politico condannato per diffamazione e “concorso con ignoti” ai danni del Trio Medusa. “Sentenza storica; sui social non tutto è permesso”

Ex politico condannato per diffamazione e “concorso con ignoti” ai danni del Trio Medusa. “Sentenza storica; sui social non tutto è permesso”

Nasce Noovle, controllata Tim dedicata allo sviluppo del cloud in Italia, guidata da Mariarosaria Taddeo (presidente) e Carlo D’Asaro Biondo (ad)

Nasce Noovle, controllata Tim dedicata allo sviluppo del cloud in Italia, guidata da Mariarosaria Taddeo (presidente) e Carlo D’Asaro Biondo (ad)

Dal Pino resta presidente della Lega Calcio: Uniti rilanceremo la Serie A. L’ad De Siervo: Ingresso fondi è operazione straordinaria

Dal Pino resta presidente della Lega Calcio: Uniti rilanceremo la Serie A. L’ad De Siervo: Ingresso fondi è operazione straordinaria