DeAgostini riorganizza il settore libri: dal 1° gennaio 2017 al via DeA Planeta Libri, joint venture tra l’editrice novarese e Gruppo Planeta

De Agostini Editore riorganizza l’attività nel settore libri e avvia un progetto editoriale congiunto con il Gruppo Planeta, primo editore internazionale di libri in lingua spagnola e secondo editore internazionale in lingua francese attraverso il Gruppo Editis. Operativa dal 1°gennaio 2017 con il nome di DeA Planeta Libri, la joint venture consolida la partnership ormai trentennale tra i due Gruppi, già attiva in Spagna nei settori televisione, radio, partworks e vendite dirette, e ha come obiettivo quello di sviluppare l’attività nel settore Libri Trade in Italia.

In essa confluiranno le attività e le risorse che fanno attualmente capo a De Agostini Libri – con l’esclusione di quelle relative al settore Scolastica, per le quali viene confermata una strategia di sviluppo autonomo – e risorse provenienti dal Gruppo Planeta.

Nella foto, sopra Gian Luca Pulvirenti, sotto Jesus Badenes

A guidarla, spiega una nota del gruppo, saranno Gian Luca Pulvirenti, direttore della business unit libri del Gruppo De Agostini Editore, e Jesus Badenes, direttore della divisione libri del Gruppo Planeta, che assumeranno rispettivamente la carica di amministratore delegato e di presidente nel CdA della nuova società.

Parallelamente, dal 1° ottobre, Nicola Drago assumerà la carica di direttore generale di De Agostini Editore, con delega specifica per le attività del Collezionabile e contestuale nomina ad amministratore delegato di De Agostini Publishing.

Pietro Boroli, presidente di De Agostini Editore S.p.A. ha dichiarato: “Ultimata la fase di semplificazione del portafoglio delle attività editoriali del Gruppo sia in Italia, sia all’estero, focalizzeremo i nostri sforzi per i prossimi anni sull’attività Libri relativamente al mercato domestico e sull’attività Collezionabile per i mercati internazionali, indirizzando energie e risorse verso l’originaria vocazione imprenditoriale di De Agostini Editore. I cambiamenti organizzativi appena annunciati, con la nascita della JV DeA Planeta Libri, un nuovo polo editoriale nel settore dei Libri, e la nomina di Nicola Drago a capo della Business Unit Collezionabile, sono coerenti con questa strategia, puntando, anche attraverso modelli di business innovativi, a massimizzare le sinergie editoriali e commerciali dei tanti brand e property gestite dal Gruppo De Agostini.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19

La sostenibilità ecoambientale punta ad una società più giusta. Cingolani illustra le linee di sviluppo del suo ministero

La sostenibilità ecoambientale punta ad una società più giusta. Cingolani illustra le linee di sviluppo del suo ministero

Franceschini (Mic):  in ItsArt ritengo utile e importante coinvolgimento Rai. Barachini: Vigilanza preparerà un atto

Franceschini (Mic): in ItsArt ritengo utile e importante coinvolgimento Rai. Barachini: Vigilanza preparerà un atto