- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

I consiglieri di minoranza di Rcs collaboreranno con Cairo per il successo del gruppo, assicura Marco Tronchetti Provera. L’ad di Pirelli: grazie all’Opa realizzata un’operazione di mercato

In Rcs i consiglieri di minoranza intendono collaborare con Cairo e contribuire al successo della società editoriale. Lo assicura l’ad di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, interpellato a margine di una presentazione all’Hangar Bicocca in merito al futuro di via Solferino.

[1]

Marco Tronchetti Provera (foto Olycom)

“Il cda si terrà nei prossimi giorni” dice Tronchetti, spiegando di essere lì, insieme a Diego Della Valle, Carlo Cimbri e Veronica Gava (eletti dalla lista di minoranza) solo per “aiutare a garantire il successo di Rcs” e per “aiutare il lavoro di Cairo”. Insomma “noi collaboreremo” assicura.

A chi gli chiede se, potendo tornare indietro, rifarebbe le stesse scelte, ovvero lanciare l’Opa in cordata con Mediobanca, UnipolSai, Della Valle e Investindustrial attraverso il veicolo Imh, “e’ andato tutto bene” fa notare Tronchetti. “Alla fine il prezzo è stato il doppio di quello iniziale. Il nostro ingresso ha permesso di fare un’operazione di mercato, come avevamo detto all’inizio”.

E su Pirelli: “stiamo finendo il percorso di separazione della parte industrial da quella consumer. Poi si inizierà il cammino, che avrà come risultato finale la riquotazione”. Se la nuova quotazione avverrà a Milano, risponde: “vedremo”.