Telespazio ed Eutelsat consolidano la partnership per sviluppare le tecnologie HD e Ultra HD con Hotbird

Eutelsat Communications (NYSE Euronext Paris: ETL) e Telespazio, joint venture tra Leonardo-Finmeccanica (67%) e Thales (33%), consolidano la loro lunga partnership strategica con un nuovo accordo che pone le basi per lo sviluppo di canali video a più alta risoluzione attraverso la comunità HOTBIRD di Eutelsat. Lo spiega una nota.

Oltre a proseguire le trasmissioni sulle piattaforme digitali standard in DVB-S e DVB-S2, Telespazio è impegnata ad accelerare il passaggio alle trasmissioni in HD e Ultra HD attraverso la comunità video HOTBIRD, punto di riferimento delle trasmissioni multicanale in Italia e in grado di garantire la copertura di Europa, Nord Africa e Medio Oriente.

Luigi Pasquali, Amministratore Delegato di Telespazio, ha dichiarato: “Fornire servizi alle grandi e medie emittenti è una delle attività del core business di Telespazio. Da oltre vent’anni dai nostri teleporti operiamo i satelliti HOTBIRD, per l’ampia copertura del loro segnale e il pubblico che raggiungono, e per la loro affidabilità e possibilità di passare all’HD e all’Ultra HD. Il nuovo accordo con Eutelsat conferma il nostro intento di intensificare il costante sviluppo dei servizi basati su HOTBIRD”.

Rodolphe Belmer, Amministratore Delegato di Eutelsat, ha aggiunto: “Telespazio è un partner di lunga data con una vasta esperienza nella fornitura di servizi a una gamma diversificata di clienti nel campo del broadcasting. Questa esperienza darà nuovo impulso allo sviluppo dei canali HD e Ultra HD in Italia e in un’ampia area di copertura dei satelliti HOTBIRD, che sono un pilastro della nostra attività video”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Paperlit trasforma in app le cento riviste di Tecniche Nuove

Paperlit trasforma in app le cento riviste di Tecniche Nuove

Le foto mai viste del Ventennio. Dopo 75 anni l’Archivio Vitullo digitalizzato da Agi è di nuovo visibile

Le foto mai viste del Ventennio. Dopo 75 anni l’Archivio Vitullo digitalizzato da Agi è di nuovo visibile

Aperte le candidature al Premio EY per l’imprenditore dell’anno

Aperte le candidature al Premio EY per l’imprenditore dell’anno