Vivendi diffida Mediaset dall’uso strumentale della stampa. I francesi: da tempo deceduto l’interim in Premium

Nuova puntata nel conflitto tra Mediaset e la media complany francese Vivendi. Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, il gruppo di Cologno sarebbe stato diffidato a usare la stampa ‘strumentalmente’ in vista delle prime udienze in Tribunale, dopo che Mediaset ha reso noto con un comunicato stampa i contenuti di una lettera del 18 ottobre nella quale il gruppo francese comunica la cessazione della gestione condivisa della pay tv.

A parte la possibile presentazione di memorie da parte dei legali di Vivendi al Tribunale di Milano per l’udienza sulla richiesta di sequestro delle azioni dell’8 novembre prossimo, allo studio nel gruppo francese ci sarebbero altri possibili ricorsi per tutelare interessi e spese sostenute nella vicenda.

Nella foto Vincent Bollorè e Pier Silvio Berlusconi

Sono insomma iniziate le schermaglie in vista dell’appuntamento in Tribunale, con i rispettivi Cda da tempo convocati nelle ore dell’udienza: quello di Mediaset l’8 novembre stesso, quello di Vivendi il giorno dopo.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, in arrivo il canale multipiattaforma per l’informazione istituzionale: RaiParlamento e GrParlamento motori

Rai, in arrivo il canale multipiattaforma per l’informazione istituzionale: RaiParlamento e GrParlamento motori

Poligrafici Editoriale approva il bilancio 2018. Riffeser Monti: più sinergie tra carta e digitale

Poligrafici Editoriale approva il bilancio 2018. Riffeser Monti: più sinergie tra carta e digitale

Cbs: esteso fino a fine 2019 il mandato al ceo ad interim Ianniello

Cbs: esteso fino a fine 2019 il mandato al ceo ad interim Ianniello