L’operazione di Cairo su Rcs non cambia la nostra politica di dismissioni, dice il ceo di Intesa SanPaolo, Messina. Entro il 2017 cederemo le partecipazioni dalle quali possiamo ottenere risultati positivi

Il passaggio di Rcs a Urbano Cairo “non cambia nulla” in relazione al piano di Intesa Sanpaolo di cedere le partecipazioni entro il 2017. A dirlo, a margine di un intervento in Bocconi Carlo messina, ceo dell’istituto bancario. “Abbiamo un piano d’impresa, non cambia nulla”, ha ricordato, per poi specificare che “entro il 2017 dismetteremo tutte le partecipazioni su cui abbiamo la possibilità di avere risultati positivi”. Intesa Sanpaolo, ricorda Ansa, ha aderito allo swap di azioni Rcs in cambio di titoli Cairo Communication nell’ambito dell’Opas lanciata dall’imprenditore che controlla anche La7.

Carlo Messina, ad di Intesa Sanpaolo (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fnsi in piazza il 20 maggio per informazione e lavoro: Il Pnrr non assegna la giusta attenzione a chi fa informazione

Fnsi in piazza il 20 maggio per informazione e lavoro: Il Pnrr non assegna la giusta attenzione a chi fa informazione

Sergio, direttore Radio Rai: il futuro è ibridazione tra mezzi, la radio è una piattaforma dove la differenza la fa il contenuto. E su Ter…

Sergio, direttore Radio Rai: il futuro è ibridazione tra mezzi, la radio è una piattaforma dove la differenza la fa il contenuto. E su Ter…

Il campionato di Serie A 2021-22 parte il 22 agosto. Format più spettacolare per la Coppa Italia (con 40 squadre solo di A e B)

Il campionato di Serie A 2021-22 parte il 22 agosto. Format più spettacolare per la Coppa Italia (con 40 squadre solo di A e B)