Arriva Mezzo (si pronuncia Mezzò), canale satellitare di musica classica, jazz e dance che fa capo a Lagardère e France Television. Su TivùSat

Mezzo, rete televisiva proprietà di Lagardère Group (60%) e France Television (40%) interamente dedicata alla musica classica, jazz e dance, sbarca in Italia sulla piattaforma satellitare  Tivùsat (canale 49).

Christophe Winckel (foto Jurnalul National)

Christophe Winckel (foto Jurnalul National)

Mezzo – si pronuncia alla francese, Mezzò –  trasmette già in più di 55 paesi dall’Australia al Canada, passando per la Mongolia e la Russia. Con il suo arrivo Tivùsat arriva a raggiungere i 75 canali televisivi di cui 14 in HD, 32 canali radio e un’ampia selezione di servizi On Demand. Mezzo si aggiunge quindi ad una lista di circa 20 canali internazionali già disponibili per i telespettatori italiani sul telecomando tivùsat.

Il canale musicale è guidato dal managin director Christophe Winckel secondo cui “per il suo 20esimo anniversario, il canale si trasformerà in una delle più eleganti sale concerto della stagione, ospitando le performance più emozionanti da tutto il mondo. Al tempo stesso, i telespettatori degusteranno le migliori annate della nostra cultura musicale, aumentando via via il numero di programmi e performers”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer