La pubblicità in radio registra un calo del 4,6% nel mese di settembre, ma chiude il terzo trimestre in crescita dello 0,5%. I dati Fcp-Assoradio

L’Osservatorio Fcp-Assoradio (Fcp-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mese di settembre 2016. I dati evidenziano una diminuzione del fatturato pubblicitario della pubblicità nazionale radiofonica pari al -4,6% nel mese di settembre 2016 rispetto al corrispettivo 2015. Il fatturato totale del mese di settembre 2016 corrisponde a € 25.565.000,00.

Fausto Amorese (foto Massimiliano Stucchi)

Il commento del presidente Fcp-Assoradio Fausto Amorese:
“La raccolta pubblicitaria della Radio, monitorata dall’Osservatorio Fcp-Assoradio, mostra un terzo quarter ancora in positivo, +0,5%. In incremento del +0,6% anche il dato progressivo gennaio-settembre. Risultati confortanti in quanto si confrontano con un 2015 in cui il mezzo si è distinto per la forte crescita. La flessione del settembre 2016 può così essere spiegata dall’andamento del settembre 2015, in progresso sull’anno passato di oltre il 10%”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Pubblicità a +0,6% nel 2019 e +2,1% nel 2020. Le previsioni del Centro Studi Una. Traina il digitale, la stampa perde terreno

Pubblicità a +0,6% nel 2019 e +2,1% nel 2020. Le previsioni del Centro Studi Una. Traina il digitale, la stampa perde terreno

Nel 2021 le persone saranno connesse per più di 930 ore l’anno. Tv media preferito, ma in calo. Dati Zenith

Nel 2021 le persone saranno connesse per più di 930 ore l’anno. Tv media preferito, ma in calo. Dati Zenith

Nei prossimi 5 anni nel consumo dei media la Cina supererà gli Usa. Previsioni e trend mondo e Italia  di Pwc – DOCUMENTI

Nei prossimi 5 anni nel consumo dei media la Cina supererà gli Usa. Previsioni e trend mondo e Italia di Pwc – DOCUMENTI