Fermato in aeroporto a Istanbul Akin Atalay, ad del giornale turco d’opposizione Cumhuriyet

A più di tre mesi dal fallito golpe in Turchia, continua l’onda di misure restrittive a carico di giornalisti e personalità legate al mondo dei media. L’ultimo in ordine di tempo questa mattina con il fermo di Akin Atalay, amministratore delegato della fondazione che gestisce il quotidiano turco di opposizione laica Cumhuriyet, Akin Atalay, al suo arrivo dalla Germania all’aeroporto Ataturk di Istanbul.

Secondo quanto riportano le agenzie, Atalay sarebbe ricercato nell’ambito dell’inchiesta che la scorsa settimana ha portato all’arresto di 9 reporter e amministratori del giornale ‘anti-Erdogan’, compreso il direttore Murat Sabuncu, accusati di sostegno ai terroristi della presunta rete golpista di Fethullah Gulen e al Pkk curdo.

Ecco il momento in cui Atalay, scortato da alcuni agenti, si allontana in pullman dallo scalo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Video correlati

Trump-Biden. Il reportage di Mario Sechi dagli Usa Trump-Biden. Il reportage di Mario Sechi dagli Usa

Trump-Biden. Il reportage di Mario Sechi dagli Usa

Trump-Biden. Il reportage di Mario Sechi dagli Usa. Terza puntata Trump-Biden. Il reportage di Mario Sechi dagli Usa. Terza puntata

Trump-Biden. Il reportage di Mario Sechi dagli Usa. Terza puntata

Videointerviste esclusive dal Mia 2020: Leone, Maccanico,  Andreatta, Liuzzi, Giammaria, Fernandez Alonso, Morganti , Nardini, Minoli Videointerviste esclusive dal Mia 2020: Leone, Maccanico,  Andreatta, Liuzzi, Giammaria, Fernandez Alonso, Morganti , Nardini, Minoli

Videointerviste esclusive dal Mia 2020: Leone, Maccanico, Andreatta, Liuzzi, Giammaria, Fernandez Alonso, Morganti , Nardini, Minoli