Maximo Ibarra vara la sua squadra per il processo di fusione tra Wind e 3Italia. A Massimo Angelini il ruolo di pr internal & external communication

Maximo Ibarra, che guiderà il nuovo gruppo di telefonia mobile nascente dalla fusione tra Wind e Tre, si avvarrà di una squadra di otto prime linee. Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, si tratta di di Dina Ravera (merger integration officer), Stefano Invernizzi (cfo), Benoit Hanssen (technology), Paolo Nanni (business & wholesale), Luciano Sale (human resources), Mark Shalaby (compliance, legal & regulatory), Michiel Van Eldik (consumer & digital) e Massimo Angelini (pr internal & external communication).

Maximo Ibarra

Maximo Ibarra, ad di Wind

L’integrazione tra Wind e 3 potrà contare su 21.000 siti di trasmissione e di una maggiore disponibilità di frequenze per una veloce diffusione dell’ultra broadband mobile. La nuova azienda punta a diventare un player di riferimento nell’integrazione fisso-mobile nello sviluppo delle reti in fibra di nuova generazione grazie, in particolare, all’accordo con Enel per la realizzazione della rete in banda ultra larga in Italia

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nessuna lettera di Della Valle, Intesa Sanpaolo e Pirelli sulla vicenda Rcs-Blackstone

Nessuna lettera di Della Valle, Intesa Sanpaolo e Pirelli sulla vicenda Rcs-Blackstone

Vendite dei quotidiani diminuite di un terzo in 5 anni, male anche le copie digitali. Osservatorio Agcom: a giugno bene ascolti Rai e Discovery

Vendite dei quotidiani diminuite di un terzo in 5 anni, male anche le copie digitali. Osservatorio Agcom: a giugno bene ascolti Rai e Discovery

Audience Lab, nasce negli Usa un progetto (sostenuto da Google) per aiutare i giornali a fidelizzare i lettori

Audience Lab, nasce negli Usa un progetto (sostenuto da Google) per aiutare i giornali a fidelizzare i lettori