I giornalisti di ‘Qn’ e del ‘Resto del Carlino’ sfiduciano il direttore Cangini. Respinto il piano di riorganizzazione presentato dall’azienda

L’assemblea dei giornalisti de il Resto del Carlino ha sfiduciato il direttore Andrea Cangini (77 favorevoli alla sfiducia, 19 contrari e 4 astenuti) e lo stesso ha fatto l’assemblea del Quotidiano Nazionale (24 favorevoli e 9 contrari). Lo comunicano i Cdr del Carlino e del Qn. L’assemblea dei redattori, spiegano in una nota i Cdr, ha “respinto all’unanimità il piano di riorganizzazione dell’azienda dando mandato ai Cdr di tutelarsi in ogni sede nel caso in cui l’azienda e le direzioni procedano unilateralmente alla disdetta o al non rispetto di qualsiasi tipo di accordo”.

Andrea Cangini

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Maio: L’editoria è sana e vitale, mantenuto il primato malgrado il Covid. La Farnesina sostiene il libro italiano nel mondo

Di Maio: L’editoria è sana e vitale, mantenuto il primato malgrado il Covid. La Farnesina sostiene il libro italiano nel mondo

Parapini (Rai per il Sociale): azienda ha ruolo guida nell’ascoltare le sofferenze del Paese e nel promuovere e comunicare risposte adeguate

Parapini (Rai per il Sociale): azienda ha ruolo guida nell’ascoltare le sofferenze del Paese e nel promuovere e comunicare risposte adeguate

Da decreto Sostegni bis 120 milioni i fondi per l’editoria. Più soldi e certezze per sgravi pubblicità, fissato budget anche per 2023

Da decreto Sostegni bis 120 milioni i fondi per l’editoria. Più soldi e certezze per sgravi pubblicità, fissato budget anche per 2023