Il presidente di Intesa Sanpaolo, Gros-Pietro conferma l’intenzione della banca di uscire da Rcs: nessun ripensamento. Fuori entro il 2017 in coerenza con il nostro piano

“Certamente sì, entro il 2017”. Così il presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, ha risposto a chi gli chiedeva dell’uscita del gruppo da Rcs, senza alcun ripensamento. “Valutiamo molto positivamente quanto fatto dal nuovo azionista e siamo contenti che le cose mostrino un netto miglioramento, in particolare il conto economico”, ha detto Gros-Pietro, a margine della presentazione di un libro.

Gian Maria Gros-Pietro (foto Olycom)

“Ci auguriamo che il miglioramento prosegua”. “Noi”, ha aggiunto, “non ci sentiamo né per vocazione né per competenza in grado di dare un contributo ad un’azienda editoriale quindi, in coerenza con il nostro piano, quando sarà possibile uscire, lo faremo”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lagardère finalizza l’alleanza con il gruppo Arnault. Ma intanto il fondo Qatar Holding si schiera con Vivendi e Amber

Lagardère finalizza l’alleanza con il gruppo Arnault. Ma intanto il fondo Qatar Holding si schiera con Vivendi e Amber

Riforma sport, Spadafora replica al Coni: autonomia pilastro del testo; proteste nascono da limite mandati e rinnovamento governance

Riforma sport, Spadafora replica al Coni: autonomia pilastro del testo; proteste nascono da limite mandati e rinnovamento governance

<strong>24 settembre</strong> Amendola cresce e doppia Bayern-Siviglia. Formigli sorpassa Del Debbio

24 settembre Amendola cresce e doppia Bayern-Siviglia. Formigli sorpassa Del Debbio