Rcs: entro 7 giorni la decisione del Tar sui ricorsi di Della Valle, Pirelli e International Media Holding sulla posizione Consob sull’Opas di Cairo

Entro una settimana il Tar del Lazio deciderà i ricorsi con i quali Diego Della Valle, Pirelli e International Media Holding contestano il comunicato con il quale il 22 luglio scorso la Consob ha ritenuto di non dover sospendere l’offerta di scambio di Cairo su Rcs MediaGroup. Lo riporta l’agenzia Ansa, spiegando come oggi i tre ricorsi proposti sono stati discussi nel merito e i giudici, su richiesta dei ricorrenti, hanno anticipato che entro una settimana pubblicheranno il dispositivo della loro sentenza.

Nella foto, in alto Andrea Bonomi, Marco tronchetti Provera; sotto Carlo Cimbri, Diego Della Valle e Alberto Nagel

Originariamente la discussione del merito dei ricorsi proposti da Diego Della Valle, Pirelli e International Media Holding, era stata fissata il prossimo 7 dicembre. Su richiesta del legale dei ricorrenti, l’avvocato Antonio Lirosi, il Tar ha anticipato a oggi la discussione in pubblica udienza. La diversa data anticipata era stata sollecitata, secondo quanto si è appreso, in quanto il giudizio del Tar potrebbe condizionare la decisione di impugnare (il termine ultimo scadrebbe il 22 dicembre) la nomina di Cairo e del nuovo Cda di Rcs.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, Agcom: per tutela efficace serve maggiore consapevolezza utenti e coinvolgimento intermediari

Copyright, Agcom: per tutela efficace serve maggiore consapevolezza utenti e coinvolgimento intermediari

Nel 2018 il 52% delle mail inviate nel mondo sono spam. La Cina il paese dal quale provengono più messaggi indesiderati

Nel 2018 il 52% delle mail inviate nel mondo sono spam. La Cina il paese dal quale provengono più messaggi indesiderati

Radio Radicale, Agcom al Governo: urgente prorogare la convenzione; assicurare continuità del servizio

Radio Radicale, Agcom al Governo: urgente prorogare la convenzione; assicurare continuità del servizio