La Bbc studia una piattaforma on demand per portare i contenuti della radio in tutto il mondo. Il dg Tony Hall: è una grande sfida su cui siamo già al lavoro

La Bbc vuole rendere accessibili i contenuti della radio in tutto il mondo. Lo ha confermato, dopo alcune indiscrezioni stampa, il direttore generale del gruppo, Tony Hall, a un evento di ‘Voice of the Viewer and Listener’.

 

L’idea è quella di realizzare una piattaforma on demand per i contenuti di Bbc radio simile ad iPlayer per i video, ha spiegato Hall. Ed è una delle “grandi sfide” su cui Hall ha messo al lavoro il suo team.

Il progetto, una sorta di “Netflix della parola parlata” aiuterà la Bbc a crescere oltre confine, ma anche a “diffondere la cultura e i valori britannici negli anni che abbiamo davanti”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mediaset, Vivendi senza diritto di voto, dai soci ok alla modifica dello statuto su voto maggioritario. Vivendi: è illegale

Mediaset, Vivendi senza diritto di voto, dai soci ok alla modifica dello statuto su voto maggioritario. Vivendi: è illegale

Conte supera Salvini nella reputazione online. È la prima volta che succede (INFOGRAFICHE)

Conte supera Salvini nella reputazione online. È la prima volta che succede (INFOGRAFICHE)

Il Messaggero, le sfide dell’innovazione con ‘Challenges for Innovation’

Il Messaggero, le sfide dell’innovazione con ‘Challenges for Innovation’