Milena Gabanelli dice addio al suo ‘Report’: “mi dimetto anchio, ma resto nei paraggi”. Al suo posto, dopo venti “indimenticabili anni”, ci sarà Sigfrido Ranucci. Poi canta e balla ‘As time goes by’ con Bernardo Iovene (VIDEO)

Dopo vent’anni Milena Gabanelli lascia Report. A sostituire il volto storico della trasmissione arriva Sigfrido Ranucci, coautore da tempo, insieme a tutta la redazione. Lasciando, simpatico siparietto con la conduttrice che intona ‘You must remember this’ ballando con Bernardo Iovene.

Report è “la trasmissione che”, secondo Aldo Grasso sul Corriere, “più di altre ha rappresentato il concetto di servizio pubblico”, con “inchieste coraggiose, querele a non finire (tutte vinte da Report), duro lavoro giornalistico, qualche eccesso ideologico”.

“A questo punto mi dimetto anch’io”, ha detto Milena Gabanelli chiudendo l’ultima puntata; poi ha salutato uno per uno i suoi compagni d’avventura lungo vent’anni di Report, “la vera grande squadra – ha detto – che è l’anima del programma”. Ma ha rassicurato: “per quel che mi riguarda resto nei paraggi, certo è che sono stati venti indimenticabili anni”.

 

Annunciando la decisione di lasciare Report a inizio ottobre Gabanelli, aveva dichiarato: “Report è la cosa più bella che ho fatto dopo mia figlia”. Ecco il video de

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa