Per il Sole 24 Ore faremo un piano attento di rilancio, dice il presidente di Confindustria Boccia. Ci assumeremo la responsabilità in caso di errori

Confindustria attuerà un piano di risanamento e rilancio del Sole 24 Ore e si assumerà la responsabilità di eventuali errori, perchè in gioco c’è anche una questione di dignità. Ad affermato il presidente della Confindustria, Vincenzo Boccia, rispondendo nel corso dell’audizione in Commissione Industria del Senato a chi gli ha chiesto se l’associazione degli industriali è intenzionata o meno a restare l’azionista di riferimento del gruppo editoriale.

“La casa degli industriali italiani deve dimostrare, per una questione di dignità propria, per una questione di ruolo, per una questione di indirizzo dei saggi, che sa governare qualsiasi impresa, prescindendo dal suo settore, prendendo atto di una crisi dell’editoria che ci obbliga a un piano di rilancio e di risanamento, che faremo con tutti gli elementi essenziali e con una grande attenzione anche ai fondamentali aziendalistici”.

Vincenzo Boccia (foto Olycom)

Il Sole 24 Ore, ha aggiunto, “è un grande patrimonio per il paese e un grande patrimonio per Confindustria e sarà salvaguardato in una logica imprenditoriale sana e virtuosa”. “Se errori ci sono stati – ha proseguito – ce ne assumeremo le responsabilità ma questo è il bello del fare impresa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti