Nessun onere aggiuntivo per il cumulo dei contributi per i giornalisti. L’Inpgi: norma in Legge di Bilancio tutela i colleghi

La ricongiunzione gratuita dei contributi previdenziali, introdotta da una norma della Legge di Bilancio 2017, è “una misura che l’Inpgi chiedeva fin dal 2008, per poter tutelare tutti i colleghi con contribuzioni maturate presso l’Enpals, l’Inpdap, o l’Inpgi 2 che, finora, non erano compresi nella legge Vigorelli che assicura il cumulo gratuito solo per le contribuzioni Inpgi e Inps”. Lo sottolinea la presidente dell’Ente previdenziale dei giornalisti, Marina Macelloni, ricordando che “il provvedimento non comporta oneri aggiuntivi per l’Inpgi, né delibere di attuazione da parte del Consiglio di amministrazione” della Cassa pensionistica.

Marina Macelloni

Inoltre, prosegue, per offrire un chiarimento rispetto alle “numerose interpretazioni della norma, circolate in questi giorni, l’Istituto ha predisposto una nota tecnica, corredata da qualche esempio” sul suo sito, mentre gli uffici dell’Ente previdenziale, aggiunge, “come sempre, sono a disposizione di tutti i colleghi per ulteriori spiegazioni”.

Tutti i dettagli sono sul sito Inpgi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mediaset, Vivendi senza diritto di voto, dai soci ok alla modifica dello statuto su voto maggioritario. Vivendi: è illegale

Mediaset, Vivendi senza diritto di voto, dai soci ok alla modifica dello statuto su voto maggioritario. Vivendi: è illegale

Conte supera Salvini nella reputazione online. È la prima volta che succede (INFOGRAFICHE)

Conte supera Salvini nella reputazione online. È la prima volta che succede (INFOGRAFICHE)

Il Messaggero, le sfide dell’innovazione con ‘Challenges for Innovation’

Il Messaggero, le sfide dell’innovazione con ‘Challenges for Innovation’