Dirette video su Instagram al debutto negli Stati Uniti. E intanto Facebook potenzia suoi Live, che diventano a 360 gradi

Le dirette video in streaming diventano sempre più pervasive. E mentre Facebook le potenzia, Instagram le rende ufficialmente disponibili per i suoi utenti statunitensi. Per lanciare una diretta video sul social delle foto basterà accedere alla funzione videocamera nella sezione delle Storie dell’applicazione, con i follower che saranno avvisati dalla comparsa dell’etichetta ‘In diretta’ sulla foto dell’utente.

A differenza di quanto accade su Facebook o Periscope, le dirette su Instagram una volta terminate non potranno essere riguardate, scomparendo dall’app, come i messaggi e i video ‘usa e getta’ lanciati dalla piattaforma sulla scia di Snapchat. Per agevolare la ricerca di dirette, spiega Ansa, nella sezione ‘Esplora’ c’è il contenitore ‘Top Live’.

Kevin Systrom, ceo di Instagram (foto Olycom)

Tornando a Facebook, secondo quanto riportato dal sito ReCode, il social network sta per ampliare le possibilità d’uso dei Live per gli editori, permettendo loro di trasmettere filmati a 360 gradi. La funzione dovrebbe debuttare e breve con un filmato del National Geographic e poi entro la fine dell’anno essere disponibile per altre testate.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Di Maio: L’editoria è sana e vitale, mantenuto il primato malgrado il Covid. La Farnesina sostiene il libro italiano nel mondo

Di Maio: L’editoria è sana e vitale, mantenuto il primato malgrado il Covid. La Farnesina sostiene il libro italiano nel mondo

Parapini (Rai per il Sociale): azienda ha ruolo guida nell’ascoltare le sofferenze del Paese e nel promuovere e comunicare risposte adeguate

Parapini (Rai per il Sociale): azienda ha ruolo guida nell’ascoltare le sofferenze del Paese e nel promuovere e comunicare risposte adeguate

Da decreto Sostegni bis 120 milioni i fondi per l’editoria. Più soldi e certezze per sgravi pubblicità, fissato budget anche per 2023

Da decreto Sostegni bis 120 milioni i fondi per l’editoria. Più soldi e certezze per sgravi pubblicità, fissato budget anche per 2023