Segnali positivi per il mercato della rassegna stampa in Italia. A Eco della Stampa e Data Stampa le fette più grandi del mercato (INFOGRAFICHE)

Nonostante il calo generale che ha investito in tempi più o meno recenti il settore della comunicazione, il mercato della rassegna stampa sembra mantenere un trend incoraggiante. A dimostrarlo i dati relativi agli ultimi bilanci delle principali società attive nel settore, che confermerebbero quanto di positivo già evidenziato l’anno passato. Secondo i dati raccolti e analizzati da Enzo Rimedio sul sito Sosdigitalpr.com, le perdite più marcate sono state registrate tra il 2012 e il 2013. Più contenute negli anni successivi, a fronte di un giro d’affari superiore ai 46 milioni di euro.

(infografica ripresa dal sito Sosdigitalpr.com)

Guardando ai ricavi del 2015, la fetta più grossa è rappresentata da Eco della Stampa e Data Stampa, che da sole rappresentano il 65% del mercato, con quote rispettivamente pari al 35% e al 27%.

(infografica ripresa dal sito Sosdigitalpr.com)

Alle loro spalle Telpress (10%), Mimesi e Kantar Media con quote pari al 6%. Poi Waypress e Selpress (in dismissione da fine anno) al 4%, Sifa e Euregio (2%). Chiude Intermedia all’1%.

Di seguito un dettaglio con i trend dei ricavi degli ultimi 4 anni:

(infografica ripresa dal sito Sosdigitalpr.com)

 

(infografica ripresa dal sito Sosdigitalpr.com)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Bandalarga mobile cresciuta del 48% in quasi un anno. Il quadro delle comunicazione nell’ultimo Osservatorio Agcom, Settembre 2020

Bandalarga mobile cresciuta del 48% in quasi un anno. Il quadro delle comunicazione nell’ultimo Osservatorio Agcom, Settembre 2020

Usa, Facebook banna le pubblicità di accessori d’armi fino al 22 gennaio. Banditi anche eventi online vicino al luogo del giuramento di Biden

Usa, Facebook banna le pubblicità di accessori d’armi fino al 22 gennaio. Banditi anche eventi online vicino al luogo del giuramento di Biden

Procida è la Capitale italiana della cultura 2022. Franceschini: Segnale per il futuro, ci accompagnerà nell’anno della ripartenza

Procida è la Capitale italiana della cultura 2022. Franceschini: Segnale per il futuro, ci accompagnerà nell’anno della ripartenza