Giornalista licenziata da Politico per un tweet offensivo su Trump e la figlia Ivanka

Come spiega questo servizio andato in onda su Fox News, la giornalista Julia Ioffe ha visto il suo contratto cancellato con Politico per un tweet offensivo sul presidente eletto Donald Trump e la figlia Ivanka.
Ioffe, nata da una famiglia ebrea in Unione Sovietica, negli anni ’90 ha lasciato la sua terra per approdare negli Usa. Autrice di un pezzo per GQ Magazine su Melania Trump, Ioffe era già stata chiamata in causa dalla prossima First Lady come esempio di quei “media disonesti” spesso criticati anche dal marito durante la campagna presidenziale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Video correlati

1° maggio. Fedez attacca la Lega: “Rai voleva censurarmi”. Viale Mazzini smentisce. Di Mare: Dichiarazioni di Fedez gravi e infondate 1° maggio. Fedez attacca la Lega: “Rai voleva censurarmi”. Viale Mazzini smentisce. Di Mare: Dichiarazioni di Fedez gravi e infondate

1° maggio. Fedez attacca la Lega: “Rai voleva censurarmi”. Viale Mazzini smentisce. Di Mare: Dichiarazioni di Fedez gravi e infondate

La telefonata di Fedez con funzionari e organizzatori del Concerto 1 Maggio La telefonata di Fedez con funzionari e organizzatori del Concerto 1 Maggio

La telefonata di Fedez con funzionari e organizzatori del Concerto 1 Maggio

Draghi: nel Pnrr il destino dell’Italia. 50 miliardi per digitale, innovazione e cultura; complessivamente disporremo di 248 miliardi Draghi: nel Pnrr il destino dell’Italia. 50 miliardi per digitale, innovazione e cultura; complessivamente disporremo di 248 miliardi

Draghi: nel Pnrr il destino dell’Italia. 50 miliardi per digitale, innovazione e cultura; complessivamente disporremo di 248 miliardi