È stato mio nonno a trasmettermi la passione per il Corriere. Urbano Cairo in via Solferino per i saluti di Natale: lo leggeva dalla prima all’ultima riga. Penso a Rcs almeno dal 2002

“Il Corriere della Sera ha accompagnato la mia vita di bambino. Mio nonno lo leggeva ogni giorno dalla prima riga all’ultima. È stato lui a trasmettermi questa passione”. Così Urbano Cairo ieri in via Solferino per i saluti di Natale insieme al direttore Luciano Fontana e al direttore generale della divisione quotidiani Alessandro Bompieri.

Urbano Cairo, presidente e ad di Rcs MediaGroup (foto Olycom)

“Forse, chissà, è stato allora che ho cominciato a sognare questa avventura”, ha spiegato Cairo. “Nulla accade se non l’hai sognato prima”. Come riportato oggi in un articolo sul ‘Corriere’, Cairo pensava a Rcs “almeno dal 2002. Certo non immaginavo che avrei lanciato l’Opa, ma è sempre stata qualcosa di importante per me che, tra l’altro, avevo cominciato come concessionario della Rizzoli”, ha raccontato.

Cairo ha parlato anche della “rilevanza per il Paese e la democrazia” del ‘Corriere’ e ha riconosciuto il “grande lavoro” della redazione chiedendo un applauso per i risultati de ‘la Lettura’. Soddisfazione anche per il restyling di ‘IoDonna’ “ancora migliore di prima”.

Confermando l’impegno per il rilancio di ‘Sette’ e nuovi progetti, Cairo ha ricordato: “in tutte le mie precedenti esperienze nell’editoria ho sempre fatto attenzione ai risparmi ma non ho mai tagliato i posti di lavoro. Diamoci una mano – ha concluso – Il ‘Corriere’ è più vostro che mio”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Una entra in Confindustria. L’Associazione delle aziende della comunicazione in  Confindustria Intellect

Una entra in Confindustria. L’Associazione delle aziende della comunicazione in Confindustria Intellect

Raffaele Cantone lascia l’Anticorruzione e torna in magistratura: “ciclo si è chiuso, mutato approccio verso Autorità”

Raffaele Cantone lascia l’Anticorruzione e torna in magistratura: “ciclo si è chiuso, mutato approccio verso Autorità”

<strong> 22 luglio </strong> Temptation Island domina senza rivali e sfiora il 40% finale

22 luglio Temptation Island domina senza rivali e sfiora il 40% finale