La Rai ripensi alla scelta di togliere l’edizione della notte, chiede il Cdr del Tg2. Chiediamo chiarezza sul futuro e sul ruolo della nostra testata

“Alla vigilia della riunione del Cda che dovrà esaminare nodi cruciali per il futuro della Rai, il comitato di redazione invita nuovamente i vertici aziendali a ripensare le scelte che hanno penalizzato il Tg2”. A scriverlo in una nota del 21 dicembre il Cdr del Tg2. “I tragici fatti di Berlino hanno dimostrato ancora una volta il ruolo centrale della nostra testata nell’informazione Rai”. “Lunedì sera la notizia dell’attentato è arrivata nel corso del telegiornale. In pochi minuti la redazione ha allestito una diretta di due ore e ha fornito un’informazione tempestiva agli utenti del servizio pubblico”. “Se la notizia fosse giunta a Tg terminato, ciò non sarebbe stato possibile per la scelta aziendale di sopprimere l’edizione notturna”.

“Dopo le ventuno, infatti, il nostro studio non è più presidiato da registi e tecnici”, sottolineano i giornalisti. “Una scelta che va corretta al più presto. Perciò torniamo a chiedere all’azienda di restituire al Tg2 l’edizione della notte, ma soprattutto chiediamo alla Rai chiarezza sul futuro e sul ruolo della nostra testata”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mediaset, Vivendi senza diritto di voto, dai soci ok alla modifica dello statuto su voto maggioritario. Vivendi: è illegale

Mediaset, Vivendi senza diritto di voto, dai soci ok alla modifica dello statuto su voto maggioritario. Vivendi: è illegale

Conte supera Salvini nella reputazione online. È la prima volta che succede (INFOGRAFICHE)

Conte supera Salvini nella reputazione online. È la prima volta che succede (INFOGRAFICHE)

Il Messaggero, le sfide dell’innovazione con ‘Challenges for Innovation’

Il Messaggero, le sfide dell’innovazione con ‘Challenges for Innovation’