Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Nel mese di febbraio sono stati 30,7 milioni – pari al 56% della popolazione dai 2 anni in su – gli italiani che si sono connessi, navigando su pc, smartphone e tablet complessivamente per 53 ore e 20 minuti. Lo dicono i nuovi dati Audiweb relativi a febbraio, diffusi oggi. Nel giorno medio erano online 24,1 milioni di utenti, in Rete per 2 ore e 26 minuti per persona. Più in dettaglio, nel giorno medio a febbraio hanno navigato da un computer 10,9 milioni di italiani (circa il 20% della popolazione 2+ anni) e/o da mobile 21,4 milioni (il 48,5% della popolazione di 18-74 anni).

Dai dati demografici risulta che nel giorno medio a febbraio erano online il 43,2% degli uomini (11,8 milioni dai due anni in su) e il 44,5% delle donne (12,3 milioni). La fruizione quotidiana di internet si conferma quale abitudine diffusa soprattutto tra i giovani – con il 70,4% dei 18-24enni (2,9 milioni) e il 65,9% dei 25-34enni (4,6 milioni) online nel giorno medio – e gli under 54 (il 61% dei 35-54enni).
Inoltre, con il 47,4% della popolazione collegata a internet nel giorno medio (6,3 milioni), il Nord Ovest è ancora geografica più online nel giorno medio, rispetto al 43,7% del Nord Est (3,7 milioni), il 42,7% del Centro (3,9 milioni) e il 40,2% dell’aera Sud e Isole (8,4 milioni).

In base ai dati di consumo nel giorno medio emerge ancora la preferenza delle donne e dei giovani per la fruizione da mobile. Infatti, nel giorno medio a febbraio hanno dedicato alla fruizione da mobile 2 ore e 28 minuti le donne e 2 ore e 35 minuti i 18-24enni, navigando per poco più di 1 ora da PC.

Dai dati sul traffico online nel mese, tra le categorie di siti più visitati dagli italiani, risultano confermati i motori di ricerca (sotto-categoria “Search”, con il 93,3% degli utenti online, 28,7 milioni), i portali generalisti (“General Interest Portals & Communities”, con l’89,6% degli utenti online, 27,5 milioni) e i social network (“Member Communities”, con l’87,1% degli utenti online, 26,8 milioni).

Tra le altre categorie di siti dedicati all’intrattenimento, all’informazione e alle diverse attività pratiche emergono: la categoria di siti dedicati alla fruizione dei video (“Videos / Movies”) con 25,7 milioni di utenti, i siti dedicati all’informazione (“Current event & global news) che hanno raccolto l’interesse di circa 20 milioni di utenti, i siti dedicati all’ecommerce (“Mass Merchandiser”) con 22,6 milioni di utenti unici, i siti e le applicazioni dedicati alla gestione delle email con 23,4 milioni di utenti e quelli dedicati ai servizi mobile e di messaggistica istantanea (“Cellular/Paging”) con 23,7 milioni di utenti unici.

Leggi o scarica la nota stampa (.pdf)

Leggi o scarica le tabelle riassuntive (.xls)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Gedi, il 23 aprile si chiude l’acquisizione di Exor delle azioni in mano a Cir

Gedi, il 23 aprile si chiude l’acquisizione di Exor delle azioni in mano a Cir

I servizi di ‘Prima’ in edicola su Primaonline – La comunicazione della Corte Costituzionale e della presidente Marta Cartabia

I servizi di ‘Prima’ in edicola su Primaonline – La comunicazione della Corte Costituzionale e della presidente Marta Cartabia

Maria Sharapova pubblica sui social il numero di cellulare:  scrivetemi pensieri dall’isolamento

Maria Sharapova pubblica sui social il numero di cellulare: scrivetemi pensieri dall’isolamento