Audience online (Audiweb, marzo 2017)

Sono stati 30,6 milioni gli utenti online a marzo, collegati complessivamente per 57 ore e 40 minuti tramite i device rilevati (Pc e mobile – smartphone e tablet). Lo rende noto Audiweb che pubblica i dati della fruizione di internet (total digital audience) del mese di marzo 2017.

La total digital audience nel giorno medio ha registrato 23,6 milioni di utenti collegati in media per 2 ore e 24 minuti.

Sono stati 20,7 milioni gli italiani che si sono collegati da mobile nel giorno medio (il 47% della popolazione di 18-74 anni) e 11 milioni gli italiani online da PC (il 20% della popolazione 2+ anni).

Nel giorno medio a marzo erano online il 41,6% degli uomini (11,4 milioni dai due anni in su) e il 44,2% delle donne (12,3 milioni), in particolare i giovani 18-24enni (il 70% pari a 2,9 milioni) e 25-34enni (il 65,7%, pari a 4,6 milioni).

Anche in questo mese risulta più coinvolta la popolazione dell’area Nord ovest, con il 46,7% degli italiani di quest’area (6,2 milioni) online nel giorno medio.

Oltre ad essere più presenti online, le donne sono anche più attive degli uomini, con 2 ore e 37 minuti dedicate alla navigazione quotidiana tramite i device rilevati (mobile – smartphone e tablet – e PC), trascorrendo online, nel dettaglio, in media 1 ora e 5 minuti da PC e 2 ore e 23 minuti da mobile.

I più giovani restano i principali fruitori della rete, collegandosi in media 2 ore e 47 minuti i 18-24enni e 2 ore e 34 minuti i 25-34enni, ma internet risulta sempre più usato anche dagli utenti delle altre fasce d’età. Infatti, superano le due ore di navigazione anche gli utenti più maturi: i 35-54enni con 2 ore e 29 minuti in media e i 55-74enni con 2 ore e 5 minuti.

Tra le categorie di siti più visitati nel mese di marzo, oltre alle principali categorie – “Search”, “General Interest Portals & Communities”, “Internet Tools / Web Services” e “Member Communities”, raggiungono l’interesse di oltre il 70% della popolazione i siti e applicazioni della categoria Video/Movies, con 25,4 milioni di utenti unici (l’83,2% geli italiani dai 2 anni in su), quelli dedicati alla gestione delle email, con 22,9 milioni di utenti (il 75%), dei servizi di messaggistica da mobile, con 22,8 milioni di utenti (“Cellular Paging”, il 74,5% della popolazione) e di e-commerce, con 22,1 milioni di utenti (il 72,3% della popolazione)

– Leggi o scarica la nota stampa (.pdf)

– Leggi o scarica le tabelle riassuntive (.xls)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa